PREMIO SIMONA CIGANA

FUTURO CONTEMPORANEO - INTRODUZIONE

A causa delle limitazioni dovute alla pandemia di Coronavirus non siamo riusciti a dare vita alla seconda edizione di “Futuro Contemporaneo” che avevamo fissato per i giorni 12, 13 e 14 maggio. Nello stato di incertezza generale che ha portato al rinvio o all’annullamento di tanti eventi pubblici, preferiamo realizzare virtualmente alla nostra iniziativa, riportando gradualmente i concetti principali degli interventi dei relatori e l’auspicabile dibattito (aperto a tutti) che essi genereranno.

LEGGI TUTTO


Invito al 52. RALLY DELLA STAMPA 

Il Circolo della Stampa di Pordenone, in collaborazione con Ussi (Unione Stampa Sportiva del Friuli Venezia Giulia),
indìce e organizza il 52° RALLY DELLA STAMPA tradizionale evento che dal 1967 è una delle iniziative più collaudate e continuative tra quelle della regione Friuli Venezia Giulia.


1 - La data, anch’essa tradizionale, è il 1° maggio 2017 (quest’anno cadrà di martedì). La scelta per questa edizione è un’area tra il Pordenonese e il Vittoriese, di alto valore storico, culturale, economico e paesaggistico, ed è dedicata ad alcuni luoghi simbolo della prima guerra mondiale, nel 100° anniversario della Vittoria e del ritorno all’Italia delle “Terre liberate”.

2 - La partenza avverrà da Pordenone. I punti principali del percorso saranno Pordenone, Colle Umberto, Vittorio Veneto.

Essendo i posti limitati,  chi vorrà partecipare dovrà comunicare la sua iscrizione entro lunedì 30 aprile, alla segreteria dell’evento: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I PARTECIPANTI
Possono prendere parte al RALLY gli iscritti al Circolo della Stampa di Pordenone, gli iscritti agli Ordini dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, loro familiari e amici.
Sono richiesti puntualità, rispetto del regolamento e dei partecipanti.

LE FINALITA'
Il Rally della stampa, che ha preceduto la nascita del Circolo della Stampa di Pordenone (ufficializzata nel 1967), si è trasformato nel tempo, a seconda delle decisioni degli organizzatori, ma ha mantenuto le finalità culturali e turistiche: promozione del territorio e del paesaggio, miglioramento dei rapporti di amicizia tra e con i protagonisti del mondo dell'informazione e della comunicazione.
Comprende anche un aspetto sportivo rappresentato da semplici e divertenti fasi di regolarità e da prove speciali su percorso ultra breve.

GLI ORARI E LE DISPOSIZIONI
I partecipanti dovranno trovarsi a Pordenone, in via Padre Marco d’Aviano (Parco IV Novembre, tra le via Codafora e Gorizia) alle 8.15, per le operazioni preliminari.
Durante il briefing iniziale sarà consegnato a ogni capoequipaggio il materiale informativo di dotazione: contrassegni, carte dei percorsi, indicazioni scritte sugli orari e sui tempi.
Il programma (descritto qui di seguito) si chiuderà verso le ore 18.

IL CONCORSO FOTOGRAFICO
Ogni equipaggio potrà eseguire, con propria macchina fotografica, immagini di luoghi, protagonisti e momenti del Rally.
Anche questo regolamento fa parte del presente invito.
Proclamazione dei vincitori e premiazioni entro giugno-inizio di luglio,
durante il Meeting d’estate.

IL PERCORSO DEL RALLY
Comprende “tappe di avvicinamento”, “tappe di regolarità”, “prove di regolarità”. Le fasi di regolarità saranno dirette dai cronometristi ufficiali e indicate sulle carte di viaggio predisposte per gli equipaggi.

1) PRIMA PARTE. Raduno e operazioni preliminari nel parcheggio riservato al Rally (via Padre Marco d’Aviano), Partenza verso Colle Umberto.

Il luogo, a ridosso del centro storico, si trova in uno dei luoghi più martoriati della prima guerra mondiale. A pochi passi dal vecchio ponte sul Noncello, fatto saltare dalle truppe austro-ungarico-germaniche nella fuga dalla città, il 3 novembre 1918.
I
l percorso (di regolarità): Ore 8.45 partenza del 1° equipaggio. >>> A seguire, partenza degli altri equipaggi a scadenze regolari.

Il percorso nella città di Pordenone: Via Padre Marco d’Aviano, Via Codafora, Via Pola, Riviera del Pordenone, Rotonda di viale Martelli, via Revedole, Rotonda di Vale Aquileia (statale Pontebbana), Viale Venezia (Statale Pontebbana).
Il percorso nel comune di Porcia: Corso Italia (Statale Pontebbana), Incrocio di Sant’Antonio e prosecuzione verso Fontanafredda e Sacile (Statale Pontebbana).
Il percorso Sacile-Colle Umberto: Tangenziale Sacilese (Statale Pontebbana). Ponte della Muda, Bivio per Cordignano (Strada provinciale 71 della provincia di Treviso), Colle Umberto.

2) SECONDA PARTE. Arrivo a Colle Umberto nel parcheggio ai piedi del Colle (ore 9.45 – via Capitano c/o Biblioteca civica).
La località è una delle più suggestive tra Pordenone e Vittorio Veneto. Qui nacque Ottavio Bottecchia, naturalizzato pordenonese, grande campione del ciclismo mondiale e combattente della prima guerra mondiale nel corpo dei Bersaglieri come bersagliere ciclista. Visita guidata al museo e al centro storico.


3) TERZA PARTE. Ore 10.45 Partenza da Colle Umberto con meta Vittorio Veneto.

La città è il simbolo della vittoria dell’Italia nella prima guerra mondiale, ma è anche l’insieme della storia di due antichi comuni, Cèneda e Serravalle che, assieme al nucleo nuovo della città, costituiscono i tre nuclei del territorio comunale.
Vittorio Veneto ospita nei suoi musei il ricordo documentato dell’evento bellico conosciuto come la Terza battaglia del Piave, l'ultimo scontro armato tra Italia e gli imperi centrali (Austria-Ungheria e Germania) che pose fine alla prima guerra mondiale. La Battaglia finale su combattuta tra il 24 ottobre e il 4 novembre 1918 nella zona tra il fiume Piave, il Massiccio del Grappa, il Trentino e il Friuli.
Il 3 novembre 1918, con entrata in vigore dal giorno successivo, fu firmato l'armistizio di Villa Giusti che sancì la vittoria dell'Italia nella Grande Guerra.

Il percorso (di regolarità): Colle Umberto-Vittorio Veneto: Colle Umberto, San Giacomo di Veglia, Vittorio Veneto (ingresso da viale Matteotti), biforcazione a sinistra verso viale Rizzera, primo semaforo a sinistra verso viale del Lavoro e via Ippolito Nievo. Al semaforo girare a destra verso via Cenedese e via del Fante. Arrivo piazza Giovanni Paolo I davanti alla cattedrale e Museo della Battaglia (Cèneda).
Parcheggio in piazza Giovanni Paolo I.
Ore 11.30 visita guidata al Museo della Battaglia.

4)QUARTA PARTE. Ore 13.00 pranzo al Ristorante “La Loggia” di piazza Giovanni Paolo I.

5) QUINTA PARTE. Ore 14.30 Cerimonia conclusiva con le premiazioni e con la distribuzione dei gadget ai partecipanti.

6) SESTA PARTE. Ore 15.00. TRASFERIMENTO con auto per visita guidata al Museo del Cenedese in piazza Flaminio (Serravalle) per via Cosmo, via del Pretorio, via Da Ponte, a sinistra per via Manin, viale della Vittoria, via Cavour, piazza Flaminio.

7) SETTIMA PARTE. Ore 16.30. Partenza da Vittorio Veneto con meta un’azienda agricola del Vittoriese (il nome sarà reso noto nel momento della consegna dei documenti di bordo).

8) OTTAVA PARTE. Ore 18, chiusura del Rally.


PATROCINIO E SOSTEGNO
L'organizzazione del Rally della Stampa 2018 si avvale del patrocinio e del sostegno di: Bcc Pordenonese, Federazione Bcc Friuli VG, Confartigianato Pordenone, Comune di Pordenone, Comune di Vittorio Veneto, Comune di Colle Umberto, Pordenone With Love, Prodotti tipici delle Dolomiti Friulane, Caseificio Rossi Fratelli Riosaliceto (Reggio Emilia), Gaspardo Abbigliamento (Pordenone), Domovip Italia, Cooperativa Sociale Il Seme Fiume Veneto, Conad San Vito-Aviano, Federazione Italiana Cronometristi-Sezione di Pordenone.
MODALITA’ ISCRIZIONi
La quota d’iscrizione è di € 40,00 (da rivedere) per il capo equipaggio, € 35,00 (da rivedere) per ciascuno degli altri componenti dell’equipaggio. Nessuna quota è dovuta per bambini fino all'età di 10 anni compiuti.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE. Deve essere corrisposta entro LUNEDI’ 30 aprile, con bonifico bancario sul conto del Circolo della Stampa: Banca di Credito Cooperativo Pordenonese, IBAN IT 21V0835612503000000045179.
Alla nostra segreteria (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) vanno comunicati via mail l’avvenuto pagamento e i nominativi dei partecipanti ai quali ci si riferisce.
N.B.
Il capo equipaggio, all'atto dell'iscrizione, dovrà rendere noto anche il nominativo del suo navigatore. Non è tenuto a dare i nomi degli altri componenti dell’equipaggio.

BONUS PER I RALLISTI
Le quote su indicate danno diritto ai seguenti bonus di partecipazione:
Materiale di identificazione degli equipaggi–auto.
Materiale informativo dettagliato sui percorsi, sulle soste e sugli orari.
Contrassegni di partecipazione al Pranzo;
Contrassegni per l’assegnazione dei gadget ai singoli equipaggi.


REGOLAMENTO DEL RALLY
Il Rally della Stampa 2018 si svolgerà con le seguenti modalità:
1) Il raduno iniziale degli equipaggi avverrà a Pordenone, in via padre Marco d’Aviano (Parco IV Novembre).
2) A ogni equipaggio, prima della partenza, saranno consegnati i documenti di bordo.
3) Il capo equipaggio dovrà applicare alle fiancate dell'auto e sul cofano i contrassegni (numeri e altro) d’identificazione. L’adesivo con il simbolo del Circolo della Stampa andrà collocato sul retro dell’auto, come identificazione per chi segue.
4) Durante i percorsi di regolarità ogni equipaggio dovrà attenersi alle norme del codice stradale.
5) Lungo i tratti di regolarità saranno effettuati controlli civetta.
6) È vietato fermarsi negli ultimi 500 metri di ogni percorso di regolarità (salvo che per evidenti motivi di sicurezza), pena l’esclusione dalla classifica di regolarità. L’inizio degli ultimi 500 metri sarà indicato da segnale apposito fisso.
6) Classifica generale. Risulterà primo, e dunque vincitore, l'equipaggio con
il minor numero di penalità.

7) Le penalità saranno calcolate nel tempo esatto di eventuale ritardo o
anticipo in ciascuna delle tappe (compresa la prova speciale) e saranno sommate.


IMPORTANTE
POTRANNO ESSERE ACCREDITATI FINO A 40 EQUIPAGGI, PER UN TOTALE DI ISCRITTI SINGOLI NON SUPERIORE A 80 PERSONE.
SARANNO PREMIATI CON COPPA I PRIMI 3 EQUIPAGGI CLASSIFICATI.
SARANNO ESTRATTI A SORTE, PER TUTTI GLI EQUIPAGGI, I GADGET CHE L'ORGANIZZAZIONE RIUSCIRA' A RACCOGLIERE CON IL CONCORSO DI SOCI E SOSTENITORI.
LE ISCRIZIONI SARANNO ACCETTATE FINO AL 30 APRILE.
PARTI DEL PROGRAMMA, PREVIA INFORMAZIONE, POTRANNO SUBIRE MODIFICHE PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE.
L’ORGANIZZAZIONE NON RISPONDE DI EVENTUALI INCIDENTI O INFORTUNI.

CONCORSO FOTOGRAFICO

Dedica
L’edizione del concorso di quest’anno è dedicata alla memoria di Paolo Gaspardo, giornalista, autore di una cronistoria dell’occupazione e della liberazione di Pordenone.

Regolamento
Le immagini possono essere scattate dal capoequipaggio e/o dagli altri componenti dell’equipaggio stesso.
Le foto a concorso devono essere eseguite soltanto durante il presente Rally.
Dopo il 1° maggio vanno spedite, via mail, al presidente della Giuria, Alessandra Betto
(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
Le immagini possono essere 10, al massimo, per ogni equipaggio.
La data ultima di invio è il 31 maggio prossimo.
La giuria procederà a formare una graduatoria delle migliori immagini che concorreranno all’assegnazione del primo, del secondo e del terzo premio.
Come nelle precedenti edizioni, la Giuria si riserva di segnalare anche la foto “più brutta”, rispettando il tono scherzoso e autoironico di questo settore del Premio.
La Giuria terrà conto delle seguenti caratteristiche: Soggetto (momenti, luoghi, protagonisti della giornata), Inquadratura, Ambientazione, Effetto.
Ogni equipaggio dovrà indicare nome e cognome dell’autore o degli autori delle foto, nonché il titolo delle singole immagini.
I vincitori saranno premiati nel corso del Meeting d’estate in programma a fine giugno-inizio luglio. Data e luogo saranno comunicati per tempo.
Ciascun finalista potrà vincere uno solo dei singoli premi in palio.


INFO
Segreteria (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure uno dei seguenti componenti del gruppo di lavoro:
PIERO ANGELILLO. 3332592294 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
ALESSANDRA BETTO. 3471432734 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
BRUNO CIGANA. 3337797738 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
EDOARDO FABRIS. 3383370782 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PIER GASPARDO. 3405456161 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
LUCIO LEANDRIN. 3427727373 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
GIORGIO RIZZO. 3391435330 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il programma è disponibile anche su www. stampa-pordenone.it, sito del Circolo della Stampa di Pordenone, e in facebook.

NEWSLETTER N.9

Circolo della Stampa. Verso la chiusura dell’11° Premio giornalistico Simona Cigana

Dedicato a chi lotta per la ripresa - Particolare attenzione a giornalisti, medici, infermieri, imprenditori e lavoratori

Ultimi giorni per la chiusura dell’11ª edizione del “Premio Simona Cigana”, il concorso giornalistico nazionale annuale, multimediale del Circolo della Stampa di Pordenone. Il 30 giugno scadrà il termine per la pubblicazione dei servizi che possono partecipare; entro il 10 luglio scadrà il termine per l’iscrizione al concorso.

Com’è noto, possono partecipare i servizi pubblicati tra la seconda metà del 2019 e la prima metà del 2020 su testate italiane ed estere. Particolare fondamentale: questa edizione è dedicata idealmente al mondo del giornalismo, impegnato in prima linea fin dall’inizio dell’anno nell’informazione sulla crisi mondiale provocata dalla pandemia da Coronavirus e sulle conseguenze sanitarie, economiche e sociali. Sono sotto gli occhi di tutti, infatti, le difficoltà operative e strategiche, tra disagi e pericoli per le categorie più a rischio, quale quella dei giornalisti.

Si aggiunge a questa dedica, se si vuole “di parte”, l’attenzione verso le categorie impegnate nella ripresa: i medici e gli infermieri che tutt’ora si dedicano con professionalità e altruismo alla terapia e alla prevenzione della popolazione, senza dimenticare l’impegno diffuso che oggi riguarda la ricerca di una normalità, da perseguire con lo spirito tenace e intelligente di imprenditori e lavoratori nella ricostruzione dopo le catastrofi belliche e naturali.

INIZIATIVA UNICA. Novità e conferme, uniche nel loro genere, figurano nel Bando/Regolamento e sono legate al Friuli Venezia Giulia come luogo e argomenti, con tre modi di “lettura” possibili: gli àmbiti locale, nazionale e internazionale. Tutti possono prenderne visione nel sito web www. stampa-pordenone.it. Si riferiscono alle seguenti Categorie giornalistiche a concorso: Inchiesta, Sport, Turismo, Economia/Artigianato, Sociale/Antinfortunistica.

SEGNALAZIONI DEL PUBBLICO. Confermata la partecipazione del pubblico. I destinatari delle notizie possono infatti segnalare al Circolo della Stampa uno o più servizi dell’autore o degli autori preferiti. Comunque la partecipazione degli autori è libera. Ma la segnalazione di lettori, ascoltatori e spettatori ha carattere di indicazione e di suggerimento, con conseguenze che si sono già dimostrate preziose in molti casi.

SOSTEGNO AL CONCORSO. Determinante, come sempre, il sostegno degli sponsor (pubblici e privati) che fa di questo ormai storico evento una delle iniziative più caratterizzanti del Friuli Venezia Giulia e del mondo dell’informazione.