GIORNALISTI, ANNO DECISIVO

PUBBLICITA' IN CALO

MEETING D'INVERNO

BASTA CON I TAGLI

  • FESTA DEL PATRONO SAN FRANCESCO DI SALES

  • I VINCITORI DEL 10. PREMIO SIMONA CIGANA

  • MASCHILE E FEMMINILE: NUTRIRE IL RISPETTO

  • ITALIA ESPORTATRICE ILLEGALE DI ARMI

  • 32 MILIONI DI ITALIANI ON LINE OGNI GIORNO

FORMAZIONE GIORNALISTI

Tutti gli eventi proposti sono inseriti sulla piattaforma Sigef - Questo il link per procedere con le prenotazioni: https://sigef-odg.lansystems.it/sigef/

Gli iscritti possono visionare sul sito del Consiglio nazionale il nuovo regolamento sulla Formazione Professionale Continua in vigore dal 31 maggio 2016 - Questo il link: https://www.odg.it/wp-content/uploads/2018/07/2016.05.31_B.U.-n.-10.pdf
Si consiglia ai colleghi, soprattutto a quanti si iscrivono ad un corso con largo anticipo, di verificare un paio di giorni prima sulla Piattaforma Sigef eventuali cambi di sede o di orario del corso stesso. In alcuni casi, infatti, l'improvvisa indisponibilità di una sala, o l'alto numero di iscritti e di colleghi in lista d'attesa per l'evento formativo, impongono un cambio della location rispetto alle indicazioni iniziali.

Cinquant'anni di successi

Pordenone, Roveredo in Piano, Sacile, Portobuffolè, Villa Varda tra bellezze storiche e ambientali

 

Un 1°Maggio nel rispetto della tradizione ha portato al successo pieno per il Rally della Stampa del 50° anniversario di fondazione del Circolo della stampa di Pordenone, nonostante la pioggia caduta insistentemente durante la prima parte. Gli ospiti del Friuli Venezia Giulia e del Veneto hanno percorso uno dei territori più suggestivi e ricchi di bellezze ambientali e storiche, tra il il Friuli e il Veneto.

VINCITORI - SPONSOR - CONCORSO

 


Alle 10, come sempre nel Villaggio del Fanciullo, la partenza è stata data dall’assessore al Comune  di Pordenone Nicola Conficoni. Poco dopo, una prova speciale nell’area ex Ovvio di Roveredo in Piano.
La seconda tappa ha avuto come meta Sacile, la città storica più elegante della provincia di Pordenone, dove la comitiva è stata accolta dall’assessore comunale Alberto Gottardo. L’interessantissima visita guidata ha compreso palazzo Regazzoni (gli affreschi, le statue, la storia), la loggia del municipio, la chiesa della Pietà, la piazza del Duomo e i tratti più attraenti del Livenza. 
La terza tappa si è chiusa a Portobuffolè, dove i rallisti sono stati accolti dal sindaco Andrea Sebastiano Susana e dal calore dell’accogliente locanda-ristorante Vecchia Dogana, per un pranzo speciale all’insegna della tradizione gastronomica della Marca trevigiana. E, quando ormai era spuntato il sole, visita guidata a piazze, chiese, palazzi e ville di questo gioiello storico-artistico della civiltà del Livenza.
A breve distanza, la quarta tappa: la bellissima tenuta Tomasella di Mansuè, un’eccellenza dell’agricoltura e della produzione del vino veneto e friulano.
Quinta e ultima tappa a Villa Varda di Brugnera, dove gli ospiti sono stati accolti dall’assessore Ezio Rover e dallo storico Corrado Bortolin per rivivere, nella sontuosità del parco e dei suoi edifici storici in riva al Livenza la storia di una località che dall’epoca medioevale all’Ottocento ha vissuto momenti significativi finalmente oggetto di studi approfonditi.
Al termine della festa conclusiva nel Caffè letterario di Villa Varda sono stati proclamati gli equipaggi vincitori delle prove di regolarità realizzate in quattro fasi diverse della giornata sotto l’occhio vigile dei cronometristi ufficiali della Ficr.

I VINCITORI
I primi cinque: 1. Bruno Cigana-Luigi Carlesso; 2. Letterio Scopelliti-Federica Dal Mas; 3. Antonio Del Genio-Alessandra Betto; 4. Fabrizio Sparavier-Daniela Brustolon; 5. Piero e Carla Micoli.
Gadget per tutti i partecipanti, a partire dall’elegante ampolla della grappa Pagura con la scritta dorata dedicata al 50° Rally della Stampa, realizzata per l’occasione dalle distillerie Pagura di Zoppola.
La giornata è stata, come sempre, vissuta all’insegna della gioia e del piacere della scoperta, secondo la formula ormai collaudata del Circolo della Stampa di Pordenone, valorizzata dalla partecipazione dell’Unione stampa sportiva del Friuli Venezia Giulia, come hanno sottolineato nel saluto conclusivo i rispettivi presidenti Piero Angelillo e Piero Micoli.

GLI SPONSOR
L’evento è stato reso possibile grazie alla collaborazione di Bcc Pordenonese, Confartigianato Pordenone, Domovip e di altri sostenitori, tra i quali i Comuni delle località dalla partenza all’arrico, la Fondazione Sacra Famiglia di Pordenone, il Caseificio Rossi Fratelli di Riosaliceto (Reggio Emilia), Grace Centro Benessere di Pordenone, la Cooperativa sociale Il seme di Fiume Veneto.

 

IL CONCORSO
Il Rally della stampa non finisce qui, perché avrà una coda tra giugno e luglio con la proclamazione dei vincitori del concorso fotografico sviluppatosi nel corso della giornata, quest’anno intitolato allo storico fotografo sacilese Bepi Missinato.
Il 50° Rally della stampa è stato anche l’occasione per ricordare Simona Cigana, la giornalista alla quale è intitolato il concorso giornalistico nazionale “Premio Simona Cigana”, giunto alla 7ª edizione. A tale proposito è stato lanciato l’appello a inviare (entro il 10 luglio) i servizi giornalistici pubblicati tra il 1° luglio 2015 e il 30 giugno 2016.

Info: www.stampa-pordenone.it

 

NEWSLETTER

ASSOSTAMPA

Parte la campagna iscrizioni 2020 all’Assostampa Fvg, articolazione territoriale della Fnsi, sindacato unitario dei giornalisti italiani. Che in questa fase di grandi trasformazioni, di attacco alla professione, di drammatica crisi dell’Inpgi ma anche di tutto il mondo dell'editoria e del giornalismo, rimane l'ultimo importante baluardo per la tutela dei diritti e della dignità della professione giornalistica.  

Anche nel Friuli Venezia Giulia è dunque necessario rilanciare la campagna di sensibilizzazione e di iscrizione al sindacato dei colleghi, professionali e collaboratori, contrattualizzati e non contrattualizzati. Sindacato che nella nostra regione ha le quote – rimaste invariate anche nel 2020 - più basse d’Italia. C’è anche la possibilità di richiedere l’iscrizione gratuita per giornalisti professionali e collaboratori disoccupati e/o in comprovate difficoltà economiche. Sono state anche mantenute le quote scontate per i nuovi iscritti, che erano state lanciate tempo fa, ma soltanto per un anno, a livello nazionale.

SE VUOI DIFENDERE LA LIBERTÀ DI INFORMAZIONE, AIUTA IL SINDACATO…

SE CONDIVIDI LA BATTAGLIA CHE IL SINDACATO DEI GIORNALISTI PORTA AVANTI PER LA DIFESA DELLA PROFESSIONE E CONTRO TUTTE LE LEGGI BAVAGLIO; SE VUOI DARE FORZA ALL’AZIONE DEL SINDACATO A FAVORE DELLE FASCE PIU’ DEBOLI DELLA CATEGORIA, DENTRO E FUORI DALLE REDAZIONI; SE VUOI CONTRIBUIRE ALLA DIFESA E AL RINNOVAMENTO DELLA PROFESSIONE; SE CREDI CHE AVERE UN SINDACATO UNITARIO DEI GIORNALISTI SIA UNA RISORSA

ISCRIVITI – E FAI ISCRIVERE I TUOI COLLEGHI – ALL’ASSOSTAMPA FVG (e se eri già iscritto lo scorso anno, non dimenticare di rinnovare la quota 2020).

 Nel Fvg le quote per i giornalisti collaboratori sono di 45 euro, quelle per i professionali non contrattualizzati di 55 euro.

Invariata anche la quota dello 0.30 per i giornalisti professionali contrattualizzati e pensionati.

SOLTANTO PER I NUOVI ISCRITTI 2020 NON CONTRATTUALIZZATI: collaboratori 35 euro, professionali 45 euro.

(NB: professionali sono tutti i giornalisti professionisti, praticanti e i pubblicisti che svolgono comunque la professione giornalistica ai sensi dell’art. 2 dello Statuto Fnsi; collaboratori sono i pubblicisti che non rientrano nella precedente categoria).

Il pagamento della quota (per chi non versa già lo 0.30 in busta paga o con la pensione, avendo firmato l’apposita delega) può venir effettuato nei nostri uffici oppure con bonifico bancario:

Banca di Credito Cooperativo del Carso – ZKB, Riva Gulli, Trieste, IBAN IT 34 O 08928 02205 010000034417 (causale: quota 2020)

Monte dei Paschi di Siena, piazza della Borsa, Trieste, IBAN IT 50 H 01030 02230 000002958532 (causale: quota 2020)