GIORNALISTI, ANNO DECISIVO

PUBBLICITA' IN CALO

MEETING D'INVERNO

BASTA CON I TAGLI

  • FESTA DEL PATRONO SAN FRANCESCO DI SALES

  • I VINCITORI DEL 10. PREMIO SIMONA CIGANA

  • MASCHILE E FEMMINILE: NUTRIRE IL RISPETTO

  • ITALIA ESPORTATRICE ILLEGALE DI ARMI

  • 32 MILIONI DI ITALIANI ON LINE OGNI GIORNO

FORMAZIONE GIORNALISTI

Tutti gli eventi proposti sono inseriti sulla piattaforma Sigef - Questo il link per procedere con le prenotazioni: https://sigef-odg.lansystems.it/sigef/

Gli iscritti possono visionare sul sito del Consiglio nazionale il nuovo regolamento sulla Formazione Professionale Continua in vigore dal 31 maggio 2016 - Questo il link: https://www.odg.it/wp-content/uploads/2018/07/2016.05.31_B.U.-n.-10.pdf
Si consiglia ai colleghi, soprattutto a quanti si iscrivono ad un corso con largo anticipo, di verificare un paio di giorni prima sulla Piattaforma Sigef eventuali cambi di sede o di orario del corso stesso. In alcuni casi, infatti, l'improvvisa indisponibilità di una sala, o l'alto numero di iscritti e di colleghi in lista d'attesa per l'evento formativo, impongono un cambio della location rispetto alle indicazioni iniziali.

INPGI - Un avanzo economico di 17 milioni di euro nell’esercizio 2014, nonostante l’aumento della spesa per ammortizzatori sociali e pensioni e una depressione complessiva del settore editoriale che si registra per il sesto anno consecutivo.

 

Questo il dato che emerge dal bilancio consuntivo dell’Inpgi gestione principale, approvato dal Consiglio di amministrazione dell’ente.
"Particolarmente brillante il risultato economico complessivo della gestione patrimoniale, che per il 2014 - recita il comunicato stampa diramato dall'istituto di previdenza - si attesta a circa 45 milioni di euro con un aumento del 6% rispetto al 2013, risultato che dimostra ancora una volta la validità della politica di investimento dell’Ente, ispirata alla diversificazione degli investimenti delle risorse finanziarie interne". 
"A tal proposito - prosegue la nota - il rendimento del portafoglio titoli, ai valori di mercato ed al netto dei costi e degli oneri tributari, è risultato pari a 5,97%. Nel comparto immobiliare si conferma, ancora una volta, il valore altamente strategico della costituzione del “Fondo immobiliare Inpgi - Giovanni Amendola”, in cui sta progressivamente confluendo l’intero patrimonio dell’Ente che, nel solo 2014, ha fatto registrare 102,5 milioni di euro di plusvalenze nette, alle quali si aggiungono elementi di efficienza fiscale, legati all’Iva ed alla mancata tassazione sulle plusvalenze non distribuite che porteranno ulteriori risparmi nei prossimi anni".
"Anche nella Gestione separata - si legge ancora - la politica degli investimenti dell’Istituto, orientata alla minimizzazione del rischio, ha permesso di ottenere risultati positivi realizzando un rendimento del portafoglio titoli - ai valori di mercato ed al netto dei costi e degli oneri tributari - pari al 3,55%".
"Il perdurare della crisi del sistema dell’informazione - spiega poi il comunicato - ha avuto un effetto negativo sull’occupazione e di conseguenza sul monte contributivo. L’Inpgi ha infatti registrato una riduzione di ben 1.043 rapporti di lavoro subordinato rispetto all’anno precedente e un calo della contribuzione IVS corrente pari a circa 2,8 milioni rispetto al 2013. L’Istituto, tuttavia, continua nella sua attività di welfare integrato con interventi a sostegno del reddito, avendo infatti messo in campo, per il solo 2014, 36,2 milioni di euro (+ 8,1% di spesa per disoccupazione, cassa integrazione e contratti di solidarietà, rispetto al 2013) per gli iscritti privi di occupazione o che vedono significativamente ridotte le loro retribuzioni. Questi - conclude l'Inpgi - i numeri che i 67 componenti del Consiglio Generale dell’Inpgi saranno chiamati a ratificare in occasione della prossima riunione già programmata per la fine del mese".

NEWSLETTER

ASSOSTAMPA

Parte la campagna iscrizioni 2020 all’Assostampa Fvg, articolazione territoriale della Fnsi, sindacato unitario dei giornalisti italiani. Che in questa fase di grandi trasformazioni, di attacco alla professione, di drammatica crisi dell’Inpgi ma anche di tutto il mondo dell'editoria e del giornalismo, rimane l'ultimo importante baluardo per la tutela dei diritti e della dignità della professione giornalistica.  

Anche nel Friuli Venezia Giulia è dunque necessario rilanciare la campagna di sensibilizzazione e di iscrizione al sindacato dei colleghi, professionali e collaboratori, contrattualizzati e non contrattualizzati. Sindacato che nella nostra regione ha le quote – rimaste invariate anche nel 2020 - più basse d’Italia. C’è anche la possibilità di richiedere l’iscrizione gratuita per giornalisti professionali e collaboratori disoccupati e/o in comprovate difficoltà economiche. Sono state anche mantenute le quote scontate per i nuovi iscritti, che erano state lanciate tempo fa, ma soltanto per un anno, a livello nazionale.

SE VUOI DIFENDERE LA LIBERTÀ DI INFORMAZIONE, AIUTA IL SINDACATO…

SE CONDIVIDI LA BATTAGLIA CHE IL SINDACATO DEI GIORNALISTI PORTA AVANTI PER LA DIFESA DELLA PROFESSIONE E CONTRO TUTTE LE LEGGI BAVAGLIO; SE VUOI DARE FORZA ALL’AZIONE DEL SINDACATO A FAVORE DELLE FASCE PIU’ DEBOLI DELLA CATEGORIA, DENTRO E FUORI DALLE REDAZIONI; SE VUOI CONTRIBUIRE ALLA DIFESA E AL RINNOVAMENTO DELLA PROFESSIONE; SE CREDI CHE AVERE UN SINDACATO UNITARIO DEI GIORNALISTI SIA UNA RISORSA

ISCRIVITI – E FAI ISCRIVERE I TUOI COLLEGHI – ALL’ASSOSTAMPA FVG (e se eri già iscritto lo scorso anno, non dimenticare di rinnovare la quota 2020).

 Nel Fvg le quote per i giornalisti collaboratori sono di 45 euro, quelle per i professionali non contrattualizzati di 55 euro.

Invariata anche la quota dello 0.30 per i giornalisti professionali contrattualizzati e pensionati.

SOLTANTO PER I NUOVI ISCRITTI 2020 NON CONTRATTUALIZZATI: collaboratori 35 euro, professionali 45 euro.

(NB: professionali sono tutti i giornalisti professionisti, praticanti e i pubblicisti che svolgono comunque la professione giornalistica ai sensi dell’art. 2 dello Statuto Fnsi; collaboratori sono i pubblicisti che non rientrano nella precedente categoria).

Il pagamento della quota (per chi non versa già lo 0.30 in busta paga o con la pensione, avendo firmato l’apposita delega) può venir effettuato nei nostri uffici oppure con bonifico bancario:

Banca di Credito Cooperativo del Carso – ZKB, Riva Gulli, Trieste, IBAN IT 34 O 08928 02205 010000034417 (causale: quota 2020)

Monte dei Paschi di Siena, piazza della Borsa, Trieste, IBAN IT 50 H 01030 02230 000002958532 (causale: quota 2020)