ANNO DECISIVO

PUBBLICITA' IN CALO

MEETING D'INVERNO

BASTA CON I TAGLI

premio

premio

  • Le premiazioni 2017.

    Si è conclusa con la proclamazione dei vincitori l’8ª edizione del concorso giornalistico nazionale, annuale, multimediale, multilingue “Premio Simona Cigana”, dedicato al Friuli Venezia Giulia, indetto e organizzato dal Circolo della Stampa di Pordenone con il sostegno di 5 sponsor (Banca di Credito Cooperativo Pordenonese, Federazione delle Bcc del Friuli Venezia Giulia, Confartigianato di Pordenone, Famiglia Cigana, Domovip Europa) e dei patrocinatori (Ordine giornalisti FVG, Assostampa, Ussi FVG, Giunta regionale del FVG, Consiglio regionale del FVG, Comuni di Aviano, Pordenone, Udine, Gorizia, Trieste, Coni FVG, Coldiretti Pordenone).


    L’evento. È stata una festa per il mondo dell’informazione, ospitata nell’elegante cornice del settecentesco Palazzo Carraro Menegozzi di Aviano. L’evento è stato aperto dalla consegna a Luisa e a Bruno Cigana, genitori di Simona, del tradizionale mazzo di 12 rose bianche (il numero dei consiglieri del Circolo) con al centro la rosa rossa che Simona aveva scelto come proprio simbolo.

    Numerosi gli ospiti: Renzo Liva (presidente della commissione bilancio del Consiglio regionale), Ilario De Marco (sindaco di Aviano), Guglielmina Cucci (assessore alle Pari opportunità del Comune di Pordenone), Gian Carlo Caliman (delegato Coni di Pordenone), Mauro Verona e Gianfranco Pilosio (rispettivamente presidente e direttore generale della Bcc Pordenonese), Lorenzo Kasperkovitz (vicedirettore della federazione regionale delle Bcc), Antonio Bertolla (direttore Coldiretti Pordenone), Alessio Belgrado (direttore Confartigianato Pordenone), Gianfranco Zanchetta (presidente della fondazione Bcc Pordenonese), Giuseppe Bertolo (presidente Associazione San Pietro Apostolo della Bcc Pordenonese), Paola Dalle Molle (consigliera nazionale dell’Ordine dei giornalisti), Maria Cristina Strasiotto (p.r. della Bcc Pordenonese), numerosi rappresentanti delle istituzioni.

    Hanno fatto gli onori di casa il nostro presidente Piero Angelillo e i nostri consiglieri Paola Dalle Molle e Lucio Leandrin, il nostro socio onorario Bruno Carraro proprietario di Palazzo Carraro Menegozzi.

    LA PREMIAZIONE - LE FOTO

    Il circolo della Stampa di Pordenone.

    Dopo la cerimonia di premiazione, consueto rinfresco nel giardino di Palazzo Carraro Menegozzi.

    Gli obiettivi di fondo. Celebrare l’informazione libera e democratica, i diritti e i doveri dei giornalisti, il ricordo di Simona Cigana come persona e come simbolo della nostra professione e del diritto dei giovani alla vita e al lavoro. Contemporaneamente il concorso serve a celebrare l’attività passata e futura, del Circolo della Stampa di Pordenone e dei suoi associati meritevoli.

    Gli obiettivi immediati. Celebrare i colleghi che si sono distinti nell’8ª edizione del concorso, proclamare l’apertura della 9ª edizione, ringraziare sponsor, patrocinatori e collaboratori interni ed esterni.

    I progetti collegati. Continuare a promuovere, in collaborazione con l’Ordine del FVG, la formazione permanente dei giornalisti. Proseguire l’impegno, in collaborazione con Ordine FVG e Assostampa FVG, per la ricerca della verità su Giulio Regeni e per il progetto della Scorta mediatica in difesa della libertà di stampa e della professione giornalistica.

    L’elenco dei vincitori dell’8° edizione riservata ai servizi pubblicati tra il 1° luglio 2016 e il 30 giugno 2017.

    Categoria Giornalismo d’inchiesta

    Premi di merito (per reportage su Giulio Regeni): Targa della Giunta Regionale FVG a Floriana Bulfon (L’Espresso) per il servizio “In quel diario la verità su Regeni”. Targa del Consiglio Regionale FVG a Daniele Morgera (Rai GR1) per il servizio “Le luci di Fiumicello”.

    Primo Premio ex aequo: Irene Giurovich (“Tra alcool, furti e sporcizia. Viaggio nel campo profughi dove le regole non esistono”, Il Giornale) e Alessandra Montico (“La casa più smart”, Radio Rai FVG).

    Secondo Premio ex aequo:Sebastiano Franco (Austria Felix per le imprese del Friuli Venezia Giulia”, Tg 3 Rai FVG) e Giorgio Simonetti (“Cosa beviamo? Inchiesta sull’acqua potabile di Pordenone”, La Città).

    Segnalazioni speciali: Targa del Comune di Pordenone a Daniele Benvenuti (“Rototom Sunsplash, da Osoppo a Valencia”, Spettakolo on line). Targa Coldiretti Pordenone a Melania Lunazzi (“Giulie e Carniche. L’inizio dimenticato”, Meridiani Montagne). Targa Domovip a Clelia Delponte (”Violenza sulle donne, 200 Sos in un anno”, Il Gazzettino). Diploma del CSPn a Mattia Pertoldi (“L’appello del Kurdistan: aiutateci a casa nostra”, Messaggero Veneto).

    Categoria Giornalismo Sportivo

    Primo premio ex aequo: Sigfrido Cescut (“Gorgazzo, Casati scopre una galleria misteriosa”, Messaggero Veneto) e Oscar Puntel (“Il record sudafricano che parla friulano”, Tg3 Rai FVG).

    Secondo premio ex aequo: Davide Macor (Dallo sci al rugby. Ecco le sorelle Skofca: giocano in serie A”, Messaggero Veneto) e Pierpaolo Simonato (“Natale, l’ode neroverde del poeta. L’armonia di un calcio totale”, Il Gazzettino)

    Segnalazioni speciali:Targa Coni a Pier Paolo Cautero (“Addio Bassi, signore del pallone”, Il Gazzettino). Targa Coni a Davide Francescutti (“Gruppi di corsa e cammino”, Messaggero Veneto). Diploma CSPn a Matteo Femia (“Portieri, Mariano rinnova la tradizione”, Il Piccolo) 

    Categoria Giornalismo Economia/Artigianato

    Primo premio ex aequo: Daniela Paties Montagner (“La stamperia d’arte Albicocco”, Corriere del Popolo Paese Roma) e Monika Pascolo (“Fedâr a 21 anni, per passione”, La Vita Cattolica).

    Segnalazioni speciali:Targa Confartigianato Pordenone a Elisa Marini (“Il gtelato a casa col carrettino elettrico”, Il Gazzettino). Targa del Comune di Aviano a Tommaso Botto (“Restauratori, Mibact rinvia di un anno”, Dovàtu on line). Diploma CSPn a Francesco Cardella (“C’è un’anima in violini e chitarre. Sono i fratelli liutai a mettercela”, Il Piccolo) 

    Segnalazione fuori concorso pubblicazioni librarie di giornalisti

    Roberto Meroi per “Intervista immaginaria a Tiziano Tessitori”, Designfrag Basaldella di Campoformido (Udine)

    Proclamazione di Soci Onorari

    Alessandra Battistel (alla memoria) e Roberto Giovetti (fotografo, grafico).

NEWSLETTER

ASSOSTAMPA

Parte la campagna iscrizioni 2020 all’Assostampa Fvg, articolazione territoriale della Fnsi, sindacato unitario dei giornalisti italiani. Che in questa fase di grandi trasformazioni, di attacco alla professione, di drammatica crisi dell’Inpgi ma anche di tutto il mondo dell'editoria e del giornalismo, rimane l'ultimo importante baluardo per la tutela dei diritti e della dignità della professione giornalistica.  

Anche nel Friuli Venezia Giulia è dunque necessario rilanciare la campagna di sensibilizzazione e di iscrizione al sindacato dei colleghi, professionali e collaboratori, contrattualizzati e non contrattualizzati. Sindacato che nella nostra regione ha le quote – rimaste invariate anche nel 2020 - più basse d’Italia. C’è anche la possibilità di richiedere l’iscrizione gratuita per giornalisti professionali e collaboratori disoccupati e/o in comprovate difficoltà economiche. Sono state anche mantenute le quote scontate per i nuovi iscritti, che erano state lanciate tempo fa, ma soltanto per un anno, a livello nazionale.

SE VUOI DIFENDERE LA LIBERTÀ DI INFORMAZIONE, AIUTA IL SINDACATO…

SE CONDIVIDI LA BATTAGLIA CHE IL SINDACATO DEI GIORNALISTI PORTA AVANTI PER LA DIFESA DELLA PROFESSIONE E CONTRO TUTTE LE LEGGI BAVAGLIO; SE VUOI DARE FORZA ALL’AZIONE DEL SINDACATO A FAVORE DELLE FASCE PIU’ DEBOLI DELLA CATEGORIA, DENTRO E FUORI DALLE REDAZIONI; SE VUOI CONTRIBUIRE ALLA DIFESA E AL RINNOVAMENTO DELLA PROFESSIONE; SE CREDI CHE AVERE UN SINDACATO UNITARIO DEI GIORNALISTI SIA UNA RISORSA

ISCRIVITI – E FAI ISCRIVERE I TUOI COLLEGHI – ALL’ASSOSTAMPA FVG (e se eri già iscritto lo scorso anno, non dimenticare di rinnovare la quota 2020).

 Nel Fvg le quote per i giornalisti collaboratori sono di 45 euro, quelle per i professionali non contrattualizzati di 55 euro.

Invariata anche la quota dello 0.30 per i giornalisti professionali contrattualizzati e pensionati.

SOLTANTO PER I NUOVI ISCRITTI 2020 NON CONTRATTUALIZZATI: collaboratori 35 euro, professionali 45 euro.

(NB: professionali sono tutti i giornalisti professionisti, praticanti e i pubblicisti che svolgono comunque la professione giornalistica ai sensi dell’art. 2 dello Statuto Fnsi; collaboratori sono i pubblicisti che non rientrano nella precedente categoria).

Il pagamento della quota (per chi non versa già lo 0.30 in busta paga o con la pensione, avendo firmato l’apposita delega) può venir effettuato nei nostri uffici oppure con bonifico bancario:

Banca di Credito Cooperativo del Carso – ZKB, Riva Gulli, Trieste, IBAN IT 34 O 08928 02205 010000034417 (causale: quota 2020)

Monte dei Paschi di Siena, piazza della Borsa, Trieste, IBAN IT 50 H 01030 02230 000002958532 (causale: quota 2020)