I lavori ammessi al concorso dovranno trattare argomenti legati al Friuli Venezia Giulia, su testate giornalistiche italiane ed estere.
I lavori ammessi possono essere realizzati in lingua italiana o in una delle tre lingue minoritarie (friulano, sloveno, tedesco) tutelate dalla Regione a statuto speciale Friuli Venezia Giulia.
Sono ammessi esclusivamente i lavori pubblicati tra il 1° luglio 2014 e il 30 giugno 2015, su quotidiani e periodici della carta stampata, della radio, della televisione e on line regolarmente iscritti agli organismi ufficiali previsti dalla legislazione nazionale.

Il Premio si articola in 3 categorie:
Giornalismo d’Inchiesta, per i migliori articoli/servizi:
1° qualificato € 2.400,00 – 2° qualificato € 1.100,00
Giornalismo sportivo (non necessariamente d’inchiesta) per i migliori articoli/servizi:
1° qualificato € 1.200,00 – 2° qualificato € 800,00
Giornalismo economico (non necessariamente d’inchiesta) per i migliori articoli/servizi sull’Artigianato:
1° classificato € 1.000,00 – 2° classificato € 500,00
* Nel caso in cui il primo e/o il secondo premio sia assegnato ex aequo, la singola quota viene suddivisa in parti uguali tra gli aventi diritto.
* In caso di non assegnazione del 1° Premio, dovuta a lavori che non meritano questa qualifica, la quota non assegnata sarà suddivisa nella stessa proporzione tra i secondi e i terzi classificati
È prevista la “Segnalazione speciale” per i migliori testi non vincitori.
È prevista la “Menzione speciale fuori concorso” per le produzioni di particolare efficacia presentate fuori concorso o comunque non conformi alle clausole del Bando-Regolamento.

Termini di partecipazione: i lavori dovranno essere spediti entro il 10 luglio 2015) nelle modalità previste dal Regolamento del concorso.
La composizione della giuria, i criteri di valutazione e tutti gli altri aspetti legati a lavori, partecipanti, incompatibilità, privacy e modalità di partecipazione sono riportati nel Regolamento del concorso.
Il Bando-Regolamento del concorso è disponibile sul sito del Circolo della Stampa di Pordenone, negli uffici e nei siti web dell'Ordine dei giornalisti e di Assostampa nazionali, del Friuli Venezia Giulia e di altre regioni italiane, sui siti della Banca di Credito Cooperativo Pordenonese e della Federazione delle Bcc del Friuli Venezia Giulia. Sarà anche diramato in face book e in altri Social network da parte di operatori che chiederanno di farlo rispettando l’integrità del testo.