Un rinnovato impegno a tutela della professione, dal coinvolgimento delle fasce più deboli della cronaca – sempre più spesso affidata al precariato – alla difesa dei tentativi di silenziamento legislativo del dovere di informare. Sono stati i temi portanti del XX Congresso dell’Unci “Liberi di sapere, liberi di informare”, chiuso domenica a Fiesole.
Il Congresso ha eletto il nuovo Consiglio Nazionale che ha nominato gli organi direttivi del gruppo di specializzazione della Fnsi. Presidente dell’Unci per il quadriennio 2015-2019  è  Alessandro Galimberti, 49 anni, del Sole 24 Ore di Milano.  Laureato nel 1991 in Giurisprudenza  alla Statale di Milano, socio dell’Unci dal 2002, dal 2007 consigliere con delega alle tematiche legislative e componente uscente della Giunta, Galimberti ha lavorato per 20 anni alla cronaca giudiziaria de La Provincia di Como, e dal 2007 è redattore al quotidiano di Confindustria con specializzazione in giustizia, fiscalità internazionale e diritto web.
Vicepresidente:  Ilaria Bonuccelli, uscente e organizzatrice delle ultime dieci edizioni del Premio Cronista, vicecaposervizio al Tirreno di Livorno, ha  vinto negli anni ‘90 il premio Cronista Piero Passetti. Vice presidente aggiunto Leone Zingales, redattore di cronaca nera de La Sicilia a Palermo, ideatore della Giornata della Memoria dei giornalisti uccisi da mafie e terrorismo – giunta a Firenze alla VIII edizione – e del Giardino della Memoria di Palermo,  nel sito confiscato alla mafia e cogestito da Unci e Anm. Nel 2014 Zingales ha ideato, sempre a Palermo, il Giardino della Libertà di Stampa, inaugurato nel luglio del 2014 dal neo-presidente Galimberti.
La nuova Giunta è composta anche da Federica Angeli, redattrice a La Repubblica di Roma. Premiata due volte dall’Unci nell’ambito del premio Cronista Piero Passetti, vive sotto scorta da due anni per aver svolto inchieste sulla mafia-capitale che gestisce i lidi di Ostia, dove la collega tra l’altro vive.  Maria Francesca Chiappe, caporedattore delle cronache de l’Unione Sarda, per 18 anni cronista di giudiziaria nel quotidiano di Cagliari e già componente della Giunta uscente, ha vinto il premio cronista Unci nel 2008. Natalino Famà, segretario uscente e riconfermato nella nuova giunta, già cronista di nera al Secolo XIX. Francesco Votano, calabrese, giornalista della redazione centrale del Tg1, membro del Cna uscente e fondatore del Gruppo Unci della Calabria. Fulvio Gardumi in rappresentanza del Gruppo Trentino/Sudtirol rifondato nel novembre dello scorso anno. Il presidente ha inoltre attribuito la delega per lo sviluppo delle tecnologie digitali al consigliere Vittoriano Vancini (Ansa Roma), e ha associato alla segreteria della Giunta Gianfranco Pierucci, rappresentante del Gruppo cronisti lombardi.

NEWSLETTER

CIRCOLO DELLA STAMPA. Arriva Carlo Verna, presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti

Il 10 dicembre la proclamazione dei vincitori del 10° Premio Cigana

Altre due iniziative: il libro sulla vita di Simona e il festival “Futuro contemporaneo”

La cerimonia conclusiva della 10ª edizione del Concorso giornalistico nazionale, annuale, multimediale, multilingue “Premio Simona Cigana” è in programma per il 10 dicembre, ore 10.30, ad Aviano, Palazzo Carraro-Menegozzi. Nell’occasione sarà presentata l’11ª edizione, 2019-2020. Come sempre, le graduatorie concorsuali saranno rese note soltanto nel giorno della premiazione. I vincitori sono stati scelti tra i 37 finalisti nelle seguenti cinque categorie: Inchiesta, Sport, Economia/Artigianato, Turismo, Sociale/Infortuni sul lavoro. Il concorso riguarda il Friuli Venezia Giulia trattato in chiave nazionale e internazionale su testate regionali, nazionali e internazionali, in lingua italiana e nelle lingue minoritarie della nostra regione. All’evento del decennale parteciperà il collega Carlo Verna, presidente nazionale del nostro Ordine, al quale sarà conferito il titolo statutario di “Socio Onorario” del Circolo della Stampa di Pordenone. Con Verna interverranno il presidente regionale dell’Ordine e nostro Socio Onorario, Cristiano Degano, e il presidente di Assostampa FVG e consigliere nazionale Fnsi, Carlo Muscatello, anch’egli nostro Socio Onorario. Sempre nell’ambito del “Premio Simona Cigana”, nel 2020, il Circolo della Stampa darà vita a due iniziative. Entrambe saranno ospitate a Pordenone. La prima, in febbraio, avrà al centro il libro dedicato alla vita umana e professionale di Simona Cigana. La seconda, in maggio, è la nuova edizione di “Futuro Contemporaneo”, il festival del pensiero, della scienza, della tecnologia


Studenti e giornalisti contro la violenza sulle donne

Anche quest’anno il Circolo della Stampa di Pordenone darà vita all’evento dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne, un lacerante male sociale che obbliga tutti coloro che si occupano di educazione e di informazione ad agire per portare avanti la cultura del rispetto reciproco tra i generi. L’iniziativa fa parte del programma per la Settimana pordenonese contro la violenza sulle donne, indetta dal Comune di Pordenone con l’apporto di Associazioni che operano in città, compresa la nostra, a sostegno delle pari opportunità. LA GIORNATA. Sabato 23 novembre, dalle 10 alle 12. LA SEDE. Auditorium B, Liceo Grigoletti, Pordenone. IL TEMA. “Maschile-Femminile, nutrire il rispetto”. PROTAGONISTI. Il Coordinamento Donne Fnp Cisl, autrice di una raccolta di testimonianze dirette, storie di donne e di uomini, che è diventato un prezioso dossier, materia di un recital che andrà in cena all’inizio del prossimo anno. PROGRAMMA. Nell’incontro del 23 novembre il tema, che è anche oggetto di corso di formazione per giornalisti, sarà svolto da interventi di relatori e da letture tratte dalla ricerca suddetta.

Nel nostro sito

https://www.stampa-pordenone.it/

TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE PER GIORNALISTI NELLA REGIONE FVG