"Visioni di speranza"

Fino al 27 febbraio cinque appuntamenti affrontano il tema dell'impegno nel volontariato e la partecipazione attiva delle giovani generazioni alla vita della città. Pordenone è tra i comuni con maggiore presenza di studenti con cittadinanza straniera in Italia, con più di duemila bambini e ragazzi, oltre il 16% del totale, nelle scuole di ogni ordine e grado. Il dialogo creativo nasce per stimolare momenti di scambio anche intergenerazionale su tematiche legate alle migrazioni, vuole ampliare il coinvolgimento dei giovani di seconda generazione, i figli degli immigrati nati o scolarizzati in Italia, e dei ragazzi italiani, per favorire una positiva interazione all’interno della comunità e lo sviluppo di una cittadinanza consapevole e solidale.

 

L'iniziativa è promossa dall'Associazione per il commercio equo e solidale l'Altrametà, assieme all'Assessorato alla Cultura del Comune, grazie al sostegno del Centro Servizi Volontariato del Friuli Venezia Giulia e con il patrocinio della Provincia di Pordenone, con un'ampia rete di collaborazioni: Cinemazero, il Circolo della Stampa di Pordenone, il Comitato Unicef Pordenone, l'associazione Voce Donna, la Carta di Pordenone e Roi onlus.

Quest'anno, inoltre, "Il dialogo creativo" promuove un concorso di scrittura per ragazzi in memoria di Touria e Hiba, uccise dal marito e padre a Pordenone nel 2015. Le informazioni e il modulo per la partecipazione sono scaricabili al seguente link:

www.comune.pordenone.it/ildialogocreativo.

info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
I prossimi appuntamenti:
VENERDÌ 26 FEBBRAIO ORE 20.45 CINEMAZERO Proiezione e incontro VISIONI DI SPERANZA E SOLIDARIETÀ proiezione del documentario “Sarà un paese”
alla presenza del regista Nicola Campiotti
SABATO 27 FEBBRAIO ORE 9.00 CINEMAZERO Proiezione e incontro L’ITALIA CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO proiezione del documentario “Sarà un paese” riservata agli studenti
incontro con il regista Nicola Campiotti
proiezioni in collaborazione con Cinemazero Unicef - Comitato provinciale di Pordenone