La terza edizione di "LINK, Premio Luchetta Incontra", festival del buon giornalismo, si terrà anche quest’anno a Trieste, nella centralissima Newsroom di Piazza della Borsa. Da venerdì 21 a domenica 23 aprile si avvicenderanno anteprime editoriali, interviste d’autore, talk dedicati ai temi di attualità con grandi protagonisti dell’informazione.  Link 2017 si aprirà idealmente nella mattinata del 21 aprile con la riunione della Giuria del Premio Luchetta che sceglierà le terne finaliste della 14^ edizione. 

Dal pomeriggio del venerdì si aprirà ancora una volta alla città l’agorà di Link: lo scorso anno oltre 10mila spettatori hanno fatto registrare il tutto esaurito nella newsroom con 35 incontri in quattro giorni, in uno spazio fortemente interattivo e tecnologico progettato per dialoghi e dirette continue con la notizia. Una vera officina del ‘buon giornalismo’, per leggere la notizia dalla parte di chi la ‘fa’, di chi la veicola e di chi ogni giorno la legge o la scopre online, alla radio o in tv.  

E intanto riparte anche il Premio Giornalistico internazionale Marco Luchetta: uno sguardo vigile sulle trincee e periferie del mondo, dove i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sono calpestati e violati. A 23 anni dalla strage di Mostar, il 28 gennaio 1994 - quando i giornalisti Rai Marco Luchetta, Alessandro Sasha Ota e Dario D’Angelo venivano trucidati da una granata – il Premio rinnova l’appuntamento con la sua 14^ edizione attraverso il nuovo bando. Come sempre sono cinque le categorie, dedicate a tv news, tv reportage, carta stampata e web per testate italiane e straniere, fotografia. 

Da 13 anni il Premio, promosso dalla Fondazione Luchetta con la Rai e organizzato da Prandi Comunicazione e Marketing, raccoglie e condivide centinaia, migliaia di reportage e corrispondenze che arrivano dalle latitudini più estreme del pianeta, spesso a rischio della sicurezza di chi le realizza. E come sempre target del Premio è la sensibilizzazione sull'infanzia violata nel mondo: gli elaborati prodotti fra il primo aprile 2016 e il 31 marzo 2016 potranno essere caricati direttamente sul sito o recapitati alla Giuria del Premio entro il 5 aprile 2017. 

Sono tre gli ulteriori riconoscimenti che il Premio Luchetta 2017 assegnerà: dall’incontro della Fondazione Luchetta con Unicef Italia è nato il Premio “I Nostri Angeli”, riconoscimento per la testata giornalistica che più si è distinta nei temi legati alla tutela dell’infanzia nel mondo, lo scorso anno andato aRadio1 Rai. A questo riconoscimento si affiancano il Premio Speciale Luchetta, assegnato nel 2016 alla memoria del ricercatore Giulio Regeni, e il Premio FriulAdria Testimoni della Storia assegnato nel 2016 all’editorialista Ezio Mauro.  Della giuria del Premio Luchetta, presieduta dal direttore di Rai Tgr Vincenzo Morgante, fanno parte anche Beppe Giulietti e Carlo Muscatello, presidenti rispettivamente della Fnsi e dell'Assostampa Friuli Venezia Giulia. 

 info www.premioluchetta.it  www.fondazioneluchetta.org

 

 

NEWSLETTER

La cerimonia di proclamazione dei vincitori del “Premio Simona Cigana” è stata differita al 10 di conseguenza, è stata spostata anche la comunicazione personale ai finalisti inclusi o meno nell’elenco dei destinatari dei premi nelle singole categorie e che sarà spedita a fine novembre. Le graduatorie concorsuali saranno rese note soltanto nel giorno della premiazione. Lo slittamento della cerimonia è stata determinato dai molteplici impegni del presidente nazionale dell’Ordine, Carlo Verna, che interverrà ad Aviano assieme al presidente regionale Cristiano Degano. Il 10° anniversario del nostro concorso giornalistico merita infatti un’ufficializzazione che doverosamente ci sentivamo di offrire all’evento di chiusura. Nell’occasione sarà anche presentata l’11ª edizione, 2019-2020.

Nel nostro sito

https://www.stampa-pordenone.it/

TUTTI I CORSI DI FORMAZIONE PER GIORNALISTI NELLA REGIONE FVG

BASTA CON LA STAGIONE DEI TAGLI – MOBILITAZIONE NAZIONALE

RIFORMA DELLA PROFESSIONE – APPELLO DEI PRESIDENTI

STAMPA, RACCOLTA PUBBLICITARIA IN FORTE CALO

32 MILIONI DI ITALIANI ON LINE OGNI GIORNO