FUTURO CONTEMPORANEO - INTRODUZIONE

A causa delle limitazioni dovute alla pandemia di Coronavirus non siamo riusciti a dare vita alla seconda edizione di “Futuro Contemporaneo” che avevamo fissato per i giorni 12, 13 e 14 maggio. Nello stato di incertezza generale che ha portato al rinvio o all’annullamento di tanti eventi pubblici, preferiamo realizzare virtualmente alla nostra iniziativa, riportando gradualmente i concetti principali degli interventi dei relatori e l’auspicabile dibattito (aperto a tutti) che essi genereranno.

LEGGI TUTTO

Arriva la  Open Card Giornalisti

Intesa Cnog-Casagit per offrire gratuitamente Card Open, la carta che consentirà l’accesso alla rete di Casagitservizi ai colleghi non iscritti alla Casagit.

La card sarà in distribuzione dall’inizio di gennaio 2018 presso gli Ordini regionali. 
15 dicembre 2017 - Per iniziativa congiunta del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e della Casagit, rappresentati dai rispettivi presidenti Carlo Verna e Daniele Cerrato, è nata la Card Open Giornalisti: un nuovo strumento che darà l’opportunità a professionisti, pubblicisti, autonomi e titolari di contratti atipici non iscritti a uno dei quattro profili Casagit di accedere a tariffe agevolate alla rete delle 1200 strutture convenzionate con Casagitservizi presenti sul territorio in 104 province e composta da studi odontoiatrici, poliambulatori specialistici e case di cura.
Inoltre darà diritto all’accesso a prezzi in convenzione per visite e accertamenti diagnostici al poliambulatorio ALG di Milano (viale Montesanto 7) e per le visite al poliambulatorio Apollodoro Casagit Salute di Roma (1° piano di piazza Apollodoro 1).
Tramite un numero verde dedicato, la carta permetterà anche di ricevere assistenza telefonica gratuita per la ricerca delle strutture più vicine e adeguate alle proprie esigenze di salute.
La Card Open, gratuita e nominativa, a partire dall’inizio di gennaio sarà distribuita dai Consigli regionali dell'Ordine dei Giornalisti a tutti i colleghi in regola con il pagamento della quota associativa per il 2018.