NON CI FERMIAMO

CONCORSO CIGANA

SOSTEGNO GIORNALISTI

TAMPONI

Nuovi Migranti a Pordenonelegge ed Efasce

Fondazione Pordenonelegge.it è partner di EFASCE Ente Friulano Assistenza Sociale e Culturale Emigranti per un ciclo di incontri in Europa con autori chiave del nostro tempo alla scoperta del nuovo modo di essere 'migranti'.

Di cosa parliamo quando parliamo di ‘migrazione’, oggi? Chiederselo con le parole di Raymond Carver aiuta a inquadrare la questione in una più articolata prospettiva in cui si inscrive oggi la questione epocale dei flussi migratori dal sud del mondo e dalle aree in conflitto ma anche la “new wave” dei migranti a occidente, e in Europa in particolare. Dalla generazione X in poi - quindi a partire dalla metà degli anni Sessanta – in Italia si chiudeva sostanzialmente l’esperienza della grande migrazione, e gradualmente i cittadini italiani ed europei si cimentavano in nuove esperienze di soggiorno all’estero, non più coincidenti con scelte che avrebbero implicato una svolta di vita per sé e le generazioni a venire.
Ma cos’è successo da lì in avanti? È possibile trovare analisi, parole e linguaggi nuovi, che possano restituire una fotografia aggiornata e sapida intorno ai “migranti” del nostro tempo fra Italia ed Europa, fra Friuli Venezia Giulia e altre mete utili per attingere ad esperienze di vita?
A questo scopo, EFASCE Ente Friulano Assistenza Sociale e Culturale Emigranti – Pordenonesi nel mondo ha ideato con la collaborazione della Fondazione Pordenonelegge.it l’iniziativa “Progetti di vita in un altro Paese”, un format sostenuto dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia – Direzione Centrale Cultura, Sport e Solidarietà, nell'ambito dei progetti integrati a cui hanno aderito anche altre associazioni regionali: AGM Associazione Giuliani nel Mondo, EFM Ente Friuli nel Mondo, ERAPLE Ente Regionale Acli e UES Unione Emigranti Sloveni.
Non solo la Festa del Libro con gli Autori 2018 ospiterà la presentazione conclusiva di Progetti di Vita in un altro Paese, ma sarà anche motore di un ciclo di incontri internazionali in programma attraverso grandi capitali europee, con tappe a Berlino, Parigi, Londra e con una prima sintesi a Bruxelles.

Il progetto è stato presentato oggi alla stampa e si concretizzerà con gli incontri in Europa tra febbraio e marzo 2018 per concludersi, come detto, alla XIX edizione del festival

NEWSLETTER

Un augurio

e una speranza

Carissimi Consoci, Colleghi, Amici,

avrete certamente notato che anche il Circolo della Stampa di Pordenone ha sospeso la propria attività esterna, a causa del pesante contagio da coronavirus che sta condizionando la vita di tutti. Fino al 3 aprile sono rinviati o soppressi gli eventi che organizziamo in proprio e quelli che organizziamo in collaborazione con i nostri partner. Come tutto lascia prevedere, quella data non sarà un limite sufficiente.

Tuttavia siamo pronti a ripartire non appena dovesse essere possibile.

Vi informeremo tempestivamente.

Nell’esprimere la nostra solidaietà auguriamo buona salute a tutti voi, alle vostre famiglie, alle vostre imprese, con la forza e l’impegno richiesti dalla tremenda crisi generale in atto. Qui di seguito vi comunichiamo alcuni dei nostri appuntamenti in calendario.

Chiudiamo questo messaggio con un ringraziamento e un augurio ai nostri partner che elenchiamo in ordine alfabetico: Articolo 21, Anmil Pordenone, Associazione Historia, Associazione Per le antiche vie, Assostampa Friuli Venezia Giulia, Banca di Credito Cooperartivo Pordenonese, Camera di commercio Pordenone-Udine, Carta di Pordenone, Centro studi Pasolini Casarsa, Cinemazero, Comune di Aviano, Comune di Pordenone, Comune di San Vito al Tagliamento, Coldiretti Pordenone, Concentro Pordenone, Confartigianato Pordenone, Confcooperative Pordenone, Confindustria Alto Adriatico, Coni Pordenone, Domovip Europa, Famiglia Cigana, Il Friuli, Il Gazzettino, Il Popolo diocesano, Il 13 Tv, Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Messaggero Veneto, Parrocchia Don Bosco, Polo tecnologico Pordenone, Pordenonelegge, Rai FVG, Teatro comunale Giuseppe Verdi Pordenone, Telefriuli, Telepordenone, Unione Stampa sportiva del Friuli Venezia Giulia.

Il Presidente e il Consiglio Direttivo

P.S.

È molto gradito un vostro riscontro con saluti, domande, comunicazioni di vario genere, telefoncamente e sul nostro sito www.stampa-pordenone.it, oltre che via mail, Facebook, Whats App.

UNICO IMPEGNO CERTO

Premio Simona Cigana. È in corso regolarmente l’11ª edizione del concorso annuale, nazionale, mltimediale, multilingue intitolato a Simona Cigana e imperniato sul Friuli Venezia Giulia nel contesto nazionale e internazionale. Cinque le Categorie a concorso: Inchiesta, Sport, Economia/Artigianato, Sociale/Infotuni sul lavoro, Turismo/Avianese e Pedemontana. Presentazione, entro il 10 luglio, dei servizi pubblicati tra il 1° luglio 2019 e il 30 giugno 2020.

In collabrazione con enti e associazioni (v. sito Circolo della stampa).

IMPEGNI POSSIBILI (coronavirus permettendo)

24° Corso di geopolitica. I prossimi incontri di geopolitica, indetti da Historia in collaborazione con Ordine dei giornalisti e Circolo della Stampa di Pordenone, sono in programma nei giorni 16 aprile (Pordenone), 24 aprile (Spilimbergo), 15 maggio (Pordenone).

Rally della Stampa. Il 1° maggio la 54ª edizione, per giornalisti, amici e familiari. Il percorso: Pordenone-Aviano-Giais-Malnisio di Montereale Valcellina. Iscrizioni entro il 30 aprile.

Due gli obiettivi:

  1. la riscoperta delle centrali idroelettriche che, all’inizio del 20° secolo, hanno segnato una svolta epocale nella modernizzazione del territorio;

  2. la conoscenza della nuova linea dei prodotti enogastronomici tipici dell’Avianese.

Corso sul Giro d’Italia. Il 4 maggio dalle 10 alle 13, ad Aviano, con la partecipazione di giornalisti sportivi e organizzatori. In collaborazione con il Comune di Aviano, Ordine dei giornalisti, Unione Stampa sportiva.

Futuro Contemporaneo. Nei giorni 12, 13, 14 maggio, la seconda edizione del nostro trittico della scienza e delle tecnologie. È in programma a Pordenone-Palazzo Klefisch. I tre incontri avranno carattere di corso fomativo. In collabrazione con enti e associazioni (v. Locandina nell’intestazione).