CORSI DI FORMAZIONE

Si consiglia ai colleghi, soprattutto a quanti si iscrivono ad un corso con largo anticipo, di verificare un paio di giorni prima sulla Piattaforma Sigef eventuali cambi di sede o di orario del corso stesso. In alcuni casi, infatti, l'improvvisa indisponibilità di una sala, o l'alto numero di iscritti e di colleghi in lista d'attesa per l'evento formativo, impongono un cambio della location rispetto alle indicazioni iniziali.

Trieste, 6 febbraio - SISSA (Scuola Internazionale Studi Superiori Avanzati) via Bonomea 265 - Ore 9.30-13.30
SEO, SEM E MAIL MARKETING
In collaborazione con Sissa (Scuola Superiore di Studi Avanzati)
.
Incontro basato su tre elementi cardine della comunicazione online, come il SEO (Search Engine Optization, far risaltare i contenuti fra risultati organici di Google) SEM (Search Engine Marketing, saper definire campagne pubblicitarie per la promozione a pagamento) e Mail Marketing (la strutturazione di una calibrata campagna di marketing tramite livelli di misurabilità).
Relatrice: Marialuisa Antonini (Esperta di Web Marketing & Social Media).
Crediti formativi: 4

Trieste, 7 febbraio -  Sala Alessi del Circolo della Stampa, Corso Italia 13  - Ore 17-19
L'OSSERVAZIONE ELETTORALE INTERNAZIONALE: IL RUOLO DEGLI OSSERVATORI E GLI STANDARD INTERNAZIONALI
In collaborazione con il Circolo della Stampa di Trieste.
Focus sul ruolo e le funzioni degli osservatori internazionali, tratteggiandone i contesti, le finalità e gli standard richiesti sia nei Paesi occidentali che nei versanti a rischio post -guerra o di transizione democratica.
Relatrice: Donatella Malfitano (pubblicista, laurea in Scienze Politiche, ha collaborato con l'ONU e altre organizzazioni internazionali, lavorando nell'assistenza tecnica elettorale, nella comunicazione, in campagne di sensibilizzazione e in decine di missioni a sfondo umanitario).
Crediti formativi: 2

Trieste, 13 febbraio - SISSA (Scuola Internazionale Studi Superiori Avanzati) via Bonomea 265 - Ore 9.30-13.30
L'IMPORTANZA DI MISURARE I RISULTATI DELLA COMUNICAZIONE ONLINE
In collaborazione con Sissa (Scuola Superiore di Studi Avanzati)
.
Guida all'approccio analitico e alle potenzialità di strumenti quali Google Tag Manager e Google Analytics. L'incontro prevede una panoramica dettagliata e il focus sui parametri fondamentali su cui incentrare il lavoro.
Relatrice: Marialuisa Antonini (esperta di Web Marketing & Social Media).
Crediti formativi: 4

Pordenone, 15 febbraio - Teatro Don Bosco, Viale Grigoletti 3 - Ore 20.30-22.30
SPORT E INFORMAZIONE: RAPPORTO FUORI CONTROLLO?
In collaborazione con il Circolo della Stampa di Pordenone e la Parrocchia San Giovanni Bosco di Pordenone.
Lo sport e in particolare il calcio, che dovrebbe essere l’esaltazione dei valori di una sana competizione, è sempre più ostaggio di gruppi di ultrà e teppisti collegati anche con l’estremismo politico. L’informazione condanna periodicamente e a vario titolo questo deterioramento, ma ne è a sua volta coinvolta. L’analisi del fenomeno dal punto di vista sociale e deontologico viene affidata a un popolarissimo telecronista e a un grande sociologo, profondo conoscitore dei rapporti tra sport e media.
Relatori: Bruno Pizzul (giornalista, già telecronista RAI), Giorgio Simonelli (sociologo, docente di Giornalismo radiofonico e televisivo all'Università Cattolica di Milano).
Crediti formativi: 2

Udine, 18 febbraio - Sede del Messaggero Veneto, Viale Palmanova 290 - Ore 9.30-12.30
COMUNICARE LE RICCHEZZE E LE BELLEZZE DELLA MONTAGNA PER LA SUA VALORIZZAZIONE
In collaborazione con ARGA FVG.
Il ruolo dell'informazione al servizio delle bellezze naturalistiche. Focus sull'ambiente montano e su una corretta prassi comunicativa atta alla valorizzazione del patrimonio culturale e turistico.
Relatori: Carlo Morandini (giornalista e scrittore), Gianluigi D'Orlandi (agronomo), Gabriele Cragnolini (Funzionario Corpo Forestale), Marco Buzziolo (giornalista).
Crediti formativi: 3

Udine, 19 febbraio - Sala “Gusmani” di Palazzo Antonini, via Petracco 8 - Ore 10-13
SOSTENIBILITÀ ED INNOVAZIONE SOCIALE. L'IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE
In collaborazione con l'Università di Udine e Animaimpresa nell’ambito del Salone della CSR (Responsabilità Sociale d’impresa) e dell’innovazione sociale.
Incontro dedicato alla sostenibilità e all’innovazione sociale legati al territorio, con particolare riguardo al ruolo della comunicazione.
Relatori: Cristiano Degano (presidente Ordine Giornalisti del FVG), Alberto Felice De Toni (Rettore dell'Università di Udine), Rossella Sobrero (consulente di comunicazione sociale), Roberto Siagri (Presidente Eurotech), Emanuela Fregonese (Communications&Branding Manager Wartsila Italia), Bruno Bertero (direttore marketing Promo Turismo FVG), Renata Kodilja (coordinatrice Corso di laurea in Relazioni Pubbliche dell'Università di Udine).
Crediti formativi: 3
 
 
Si raccomanda ai colleghi che, per qualsivoglia motivo, non possono partecipare ad un corso al quale si erano iscritti di cancellare la propria prenotazione sulla piattaforma per consentire la partecipazione ai colleghi in lista d’attesa.
A questi ultimi consigliamo di presentarsi comunque al corso nell’eventualità, fino ad oggi non infrequente, che ci siano dei posti liberi.

DISPONIBILE IL CORSO ONLINE DEL CNOG “LA NUOVA DEONTOLOGIA”
Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti in collaborazione con il Centro di Documentazione giornalistica ha realizzato un nuovo corso online sul Testo unico della deontologia giornalistica riconosciuto per la formazione professionale continua dei giornalisti. La frequenza e il superamento del corso danno diritto, infatti, a 10 CFP deontologici. Il corso è disponibile sulla piattaforma Sigef.

Tutti gli eventi proposti sono inseriti sulla piattaforma Sigef.
Questo il link per procedere con le prenotazioni: https://sigef-odg.lansystems.it/sigef/

Gli iscritti possono visionare sul sito del Consiglio nazionale il nuovo regolamento sulla Formazione Professionale Continua in vigore dal 31 maggio 2016.
Questo il link: regolamento sulla formazione professionale
 
Si precisa che l'assegnazione dei crediti prevede la partecipazione al corso dall'inizio al termine dell'appuntamento.
 

LINK 1

Basta attacchi ai giornalisti

Gli insulti e le minacce di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista non sono soltanto l’assalto a una categoria di professionisti, ma rappresentano anche e soprattutto il tentativo di scardinare l’articolo 21 della Costituzione e i valori fondamentali della democrazia italiana. Una prima risposta pubblica agli attacchi del vicepremier Di Maio e di quanti pensano di poter ridurre al silenzio l’informazione italiana è fissata per martedì 13 novembre 2018.


La Fnsi promuove in tutta Italia il flash mob #GiùLeManiDallInformazione, aperto non soltanto ai giornalisti, ma anche a cittadini e associazioni che considerano l’informazione un bene essenziale per la democrazia. All’iniziativa ha già aderito il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Il presidio si terrà in contemporanea, dalle 12 alle 13, nelle piazze dei capoluoghi di regione.
A Trieste appuntamento davanti alla Prefettura, in piazza Unità, organizzato da Assostampa Fvg, Ordine regionale giornalisti e Articolo 21 Fvg
«Ritrovarsi in piazza contemporaneamente – spiega Raffaele Lorusso, segretario generale della Fnsi – significa respingere tutti insieme attacchi volgari e inaccettabili contro l’informazione e i giornalisti. Ormai non si tratta più di episodi isolati, ma di azioni mirate a screditare una categoria di professionisti con lo scopo di disorientare l’opinione pubblica. Una forza politica, il Movimento 5 Stelle, che teorizza il superamento del Parlamento e della democrazia liberale, ha messo nel mirino i giornalisti e gli editori perché per realizzare questo progetto bisogna togliere di mezzo tutti gli organismi intermedi e impedire ai cittadini di conoscere. Soltanto un’informazione debole, docile o assente può consentire alla disinformazione di massa, veicolata attraverso gli algoritmi e le piattaforme digitali, di prendere il sopravvento e di manipolare il consenso e le coscienze dei cittadini. È un disegno al quale bisogna opporsi con forza».
L’appuntamento di domani a Trieste sarà l’occasione anche per presentare le iniziative di mercoledì 14 novembre. A Monfalcone, alle 17, nella Sala dei Santi Nicolò e Paolo (via Primo maggio 84), si terrà l’incontro “Il pluralismo nell’informazione è un valore: lo dice la Costituzione”. Interverranno Norma Rangeri, direttrice del Manifesto, Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, Aleksander Koren, direttore del Primorski Dnevnik, Paolo Borrometi, presidente di Articolo 21.
Introducono e coordinano Cristiano Degano, presidente Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, e Carlo Muscatello, presidente Assostampa Fvg. Conclusioni di Fabiana Martini, coordinatrice Articolo 21 Fvg. L’incontro, aperto a tutti, è organizzato dall’Ordine dei giornalisti Fvg - che lo ha inserito nel programma di formazione professionale - con la collaborazione di Assostampa Fvg, Articolo 21 Fvg e Circolo della stampa di Trieste.
Avvenire, Manifesto e Primorski fanno parte del gruppo di quotidiani la cui sopravvivenza è messa a rischio dal progetto di azzeramento anche dei residui contributi pubblici all’editoria “debole” (cooperative, minoranze linguistiche, italiani all’estero...) annunciato recentemente dal governo.
Avvenire e Manifesto sono inoltre accomunati dalla recente e contestata decisione della sindaca di Monfalcone di eliminarli dalla lista di quotidiani a disposizione dei cittadini nella biblioteca comunale della città dei cantieri.
Sempre mercoledì 14 novembre, alle 21, a Trieste, alla Libreria Knulp (via Madonna del mare 7/a), verrà presentato il libro di Paolo Borrometi “Un morto ogni tanto - La mia battaglia contro la mafia invisibile”, uscito a fine ottobre e già ai vertici delle classifiche di vendita. L’incontro, organizzato da Articolo 21 Fvg assieme ad Assostampa Fvg, Ordine regionale dei giornalisti e Circolo della stampa di Trieste, con la collaborazione della Libreria Knulp, sarà introdotto e coordinato da Fabiana Martini, coordinatrice di Articolo 21 Fvg, assieme a Cristiano Degano e Carlo Muscatello, presidenti di Ordine e Assostampa Fvg. Sarà presente l’autore

LINK 2