FUTURO CONTEMPORANEO - INTRODUZIONE

A causa delle limitazioni dovute alla pandemia di Coronavirus non siamo riusciti a dare vita alla seconda edizione di “Futuro Contemporaneo” che avevamo fissato per i giorni 12, 13 e 14 maggio. Nello stato di incertezza generale che ha portato al rinvio o all’annullamento di tanti eventi pubblici, preferiamo realizzare virtualmente alla nostra iniziativa, riportando gradualmente i concetti principali degli interventi dei relatori e l’auspicabile dibattito (aperto a tutti) che essi genereranno.

LEGGI TUTTO

IL FUTURO NON È SOLO

PER ADDETTI AI LAVORI

Il Circolo della Stampa di Pordenone apre al pubblico la conferenza stampa di presentazione di “Futuro contemporaneo”, il trittico (pure aperto a tutti) in programma per lunedì 13 maggio, alle 11.30, nel Museo civico di Palazzo Ricchieri, in corso Vittorio Emanuele, a Pordenone.

Vista l’ampiezza e l’attualità dell’argomento, si chiede infatti l’attenzione e il contributo di soci di associazioni, università, istituti scolastici, liberi cittadini e giornalisti dell’informazione multimediale.

L’evento che sarà presentato lunedì consiste in tre incontri: il 15 maggio, alle 18, a Palazzo Klefisch (via della Motta), il 17 e il 18 maggio, sempre alle 18, nella sala riunioni della Camera di commercio, in collaborazione con gli assessorati comunali alla cultura e alle attività produttive-pari opportunità-turismo, con Camera di commercio, Unindustria, Confartigianato, Polo tecnologico, Ordine regionale dei giornalisti, Assostampa FVG, e 10ª edizione del concorso giornalistico annuale, nazionale, multimediale, multilingue ”Premio Simona Cigana”.

L’argomento di un futuro che è già tra noi costituisce uno degli aspetti più interessanti e inquietanti del nostro tempo. Per questo il Circolo della Stampa lo propone con un sottotitolo “Società, Scienza, Filosofia, Media di fronte al cambiamento” che spiega abbondantemente l’impegno del mondo dell’informazione nei confronti dei lettori, dei telespettatori e dei fruitori dei social.

Da qui l’appello-invito del Circolo della Stampa, un po’ insolito per una conferenza stampa, che significa sostanzialmente un principio di fondo: il futuro che sta cambiando il mondo riguarda tutti indistintamente. Per questo i concetti saranno affrontati con 10 protagonisti della ricerca scientifica, del pensiero, della produzione e del giornalismo.

https://www.facebook.com/events/423325611785114/