NON CI FERMIAMO

CONCORSO CIGANA

SOSTEGNO GIORNALISTI

TAMPONI

Tre protagonisti spiegano il grave fenomeno, alla luce dei recenti dati del Nord Est

Politica ed economia infiltrate dalle mafie

Domani, lunedì 17 giugno, il Circolo della Stampa di Pordenone darà vita a un incontro dedicato a uno dei temi più tristemente attuali di questo periodo, l’infiltrazione delle Mafie nella politica, nell’economia, con particolare riferimento al NordItalia. “Le Mafie all’assalto nella società civile e dell’informazione” è il titolo dell’evento, indetto con la collaborazione dell’Ordine dei giornalisti e di Assostampa del Friuli Venezia Giulia, in programma alle 10 nella sala di Palazzo Klefisch di Unindustria, , in via della Motta, 13, nel centro storico di Pordenone. Corso di formazione: 5 crediti.


Relatori saranno tre giornalisti che vivono sulla loro pelle le conseguenze di questo grave fenomeno che condiziona l’intero sistema sociale del Paese. Letterio Scopelliti, già redattore di varie testate giornalistiche del Friuli Venezia Giulia e del Veneto, coordinerà i lavori e riferirà sulla sua non comune esperienza professionale e umana vissuta nel mirino del sistema mafioso.
Come lui le altre due relatrici: Monica Andolfatto, redattrice de Il Gazzettino a Mestre e segretaria regionale del sindacato veneto dei giornalisti, minacciata per i suoi servizi sui casi più recenti di collusioni politiche ed economiche delle organizzazioni mafiose nel Veneto, e Luana De Francisco, redattrice del Messaggero Veneto a Udine e autrice del volume “La Mafia a NordEst”.
I tre relatori metteranno a punto un’analisi sul grave fenomeno che è purtroppo sempre più di attualità, prendendo lo spunto dai recenti gravi episodi del Friuli Venezia Giulia, del Veneto e di altre regioni infiltrate dalla malavita organizzata. Esamineranno cause e rimedi, evidenziando il ruolo di testimonianza e di denuncia dell’informazione, reso difficile e persino pericoloso dalle intimidazioni e dagli attentati. Nei loro interventi evidenzieranno anche i riflessi sul costume e sul comportamento degli esponenti pubblici e della gente comune. Così come illustreranno il prezioso e duro lavoro delle forze dell’ordine e della Giustizia nella prevenzione e nell’interdizione della piaga sociale espansa ormai a livello europeo ed extraeuropeo.

NEWSLETTER

Un augurio

e una speranza

Carissimi Consoci, Colleghi, Amici,

avrete certamente notato che anche il Circolo della Stampa di Pordenone ha sospeso la propria attività esterna, a causa del pesante contagio da coronavirus che sta condizionando la vita di tutti. Fino al 3 aprile sono rinviati o soppressi gli eventi che organizziamo in proprio e quelli che organizziamo in collaborazione con i nostri partner. Come tutto lascia prevedere, quella data non sarà un limite sufficiente.

Tuttavia siamo pronti a ripartire non appena dovesse essere possibile.

Vi informeremo tempestivamente.

Nell’esprimere la nostra solidaietà auguriamo buona salute a tutti voi, alle vostre famiglie, alle vostre imprese, con la forza e l’impegno richiesti dalla tremenda crisi generale in atto. Qui di seguito vi comunichiamo alcuni dei nostri appuntamenti in calendario.

Chiudiamo questo messaggio con un ringraziamento e un augurio ai nostri partner che elenchiamo in ordine alfabetico: Articolo 21, Anmil Pordenone, Associazione Historia, Associazione Per le antiche vie, Assostampa Friuli Venezia Giulia, Banca di Credito Cooperartivo Pordenonese, Camera di commercio Pordenone-Udine, Carta di Pordenone, Centro studi Pasolini Casarsa, Cinemazero, Comune di Aviano, Comune di Pordenone, Comune di San Vito al Tagliamento, Coldiretti Pordenone, Concentro Pordenone, Confartigianato Pordenone, Confcooperative Pordenone, Confindustria Alto Adriatico, Coni Pordenone, Domovip Europa, Famiglia Cigana, Il Friuli, Il Gazzettino, Il Popolo diocesano, Il 13 Tv, Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Messaggero Veneto, Parrocchia Don Bosco, Polo tecnologico Pordenone, Pordenonelegge, Rai FVG, Teatro comunale Giuseppe Verdi Pordenone, Telefriuli, Telepordenone, Unione Stampa sportiva del Friuli Venezia Giulia.

Il Presidente e il Consiglio Direttivo

P.S.

È molto gradito un vostro riscontro con saluti, domande, comunicazioni di vario genere, telefoncamente e sul nostro sito www.stampa-pordenone.it, oltre che via mail, Facebook, Whats App.

UNICO IMPEGNO CERTO

Premio Simona Cigana. È in corso regolarmente l’11ª edizione del concorso annuale, nazionale, mltimediale, multilingue intitolato a Simona Cigana e imperniato sul Friuli Venezia Giulia nel contesto nazionale e internazionale. Cinque le Categorie a concorso: Inchiesta, Sport, Economia/Artigianato, Sociale/Infotuni sul lavoro, Turismo/Avianese e Pedemontana. Presentazione, entro il 10 luglio, dei servizi pubblicati tra il 1° luglio 2019 e il 30 giugno 2020.

In collabrazione con enti e associazioni (v. sito Circolo della stampa).

IMPEGNI POSSIBILI (coronavirus permettendo)

24° Corso di geopolitica. I prossimi incontri di geopolitica, indetti da Historia in collaborazione con Ordine dei giornalisti e Circolo della Stampa di Pordenone, sono in programma nei giorni 16 aprile (Pordenone), 24 aprile (Spilimbergo), 15 maggio (Pordenone).

Rally della Stampa. Il 1° maggio la 54ª edizione, per giornalisti, amici e familiari. Il percorso: Pordenone-Aviano-Giais-Malnisio di Montereale Valcellina. Iscrizioni entro il 30 aprile.

Due gli obiettivi:

  1. la riscoperta delle centrali idroelettriche che, all’inizio del 20° secolo, hanno segnato una svolta epocale nella modernizzazione del territorio;

  2. la conoscenza della nuova linea dei prodotti enogastronomici tipici dell’Avianese.

Corso sul Giro d’Italia. Il 4 maggio dalle 10 alle 13, ad Aviano, con la partecipazione di giornalisti sportivi e organizzatori. In collaborazione con il Comune di Aviano, Ordine dei giornalisti, Unione Stampa sportiva.

Futuro Contemporaneo. Nei giorni 12, 13, 14 maggio, la seconda edizione del nostro trittico della scienza e delle tecnologie. È in programma a Pordenone-Palazzo Klefisch. I tre incontri avranno carattere di corso fomativo. In collabrazione con enti e associazioni (v. Locandina nell’intestazione).