FUTURO CONTEMPORANEO - INTRODUZIONE

A causa delle limitazioni dovute alla pandemia di Coronavirus non siamo riusciti a dare vita alla seconda edizione di “Futuro Contemporaneo” che avevamo fissato per i giorni 12, 13 e 14 maggio. Nello stato di incertezza generale che ha portato al rinvio o all’annullamento di tanti eventi pubblici, preferiamo realizzare virtualmente alla nostra iniziativa, riportando gradualmente i concetti principali degli interventi dei relatori e l’auspicabile dibattito (aperto a tutti) che essi genereranno.

LEGGI TUTTO

Indice articoli

i vincitori

Bruno Cigana, in coppia con Luigi Carlesso, ha vinto il 48mo Rally della Stampa disputatosi, come di consueto, il primo maggio percorrendo le strade della Grande Guerra da Pordenone al monte di Ragogna. Secondo posto a sorpresa per la new entry Federica De Mas navigata da Letterio Scopelliti. Al terzo posto la “vecchia gloria” del rallismo naoniano, l'udinese Piero Micoli, affiancato dalla moglie Carla.

 

Rally della Stampa:

edizione bagnata e fortunata

 

scopelliti

micoli

 

Nei luoghi della Grande guerra tra le province di Pordenone e di Udine – Premi a vincitori e partecipanti

 

Pienamente riuscita, nonostante il maltempo della seconda parte della giornata, la 49ª edizione del Rally della Stampa, tra le province di Pordenone e di Udine. L’iniziativa del Circolo della stampa di Pordenone, con la collaborazione dell’Ussi (Unione stampa sportiva del Friuli V.G.). si conferma uno dei più caratteristici e collaudati eventi del Friuli Occidentale.
Quest’anno è stato dedicato al centenario della prima guerra mondiale ed è stato caratterizzato dal percorso Pordenone-Valeriano di Pinzano-Ragogna-Monte di Ragogna-Vivaro, zone storiche e paesaggistiche di grande livello, nel pieno rispetto degli obiettivi culturali e turistico-sportivi del “Rally”. Come sempre, un programma vissuto con intensità, partecipazione e allegria dagli equipaggi appartenenti alle province di Pordenone, Udine, Gorizia, Belluno, Treviso e Padova.
A Pordenone, il gruppo è stato salutato dall’assessore comunale alla cultura Claudio Cattaruzza, poro prima della partenza avvenuta nell’area del Villaggio del Fanciullo.
A Valeriano è stato accolto dal sindaco di Pinzano al Tagliamento, Debora Del Basso, e dalla famiglia Di Emilio Bulfon, scelta come esempio di attività eccellente di quel territorio ricco di storia, cultura e imprenditorialità.
A Ragogna l’assessore alla cultura Marco Pascoli, autore di testi e ricercatore tra i più attivi della storia della prima guerra mondiale sul territorio collinare tra le sinistra e la destra del Tagliamento, descritta nei minimi particolari dal Museo comunale e dai luoghi della guerra del monte di Ragogna, con sosta finale nel parco agrituristico del “Vecjo Traghèt”, sulla sponda destra del Tagliamento, e visita al salumificio Fratelli Molinaro.
L’aspetto sportivo è stato rappresentato come sempre dalle fasi di regolarità del percorso, compresa la prova su percorso speciale di Sequals.
Alla fine ha vinto l’equipaggio di Bruno Cigana-Luigi Carlesso, seguito nell’ordine da Federica De Mas-Letterio Scopelliti, da Piero Micoli-Carla Micoli, Gianni Baccarin-Brigitte Moch, Fabrizio-Sparavier-Daniela Brustolon e via via da tutti gli altri, secondo i tempi rilevati dai cronometristi ufficiali della Ficr pordenonese. Proclamazione dei vincitori, premiazioni e doni per tutti i partecipanti nel centro agrituristico “Gelindo dei Magredi”, a Vivaro.
Il Rally della stampa proseguirà come sempre con il concorso fotografico ambientato nel corso del tragitto, i cui risultati saranno resi noti durante il prossimo meeting d’estate. L’iniziativa è stata dedicata quest’anno alla memoria del giornalista Paolo Gaspardo, cronista storico della prima e della seconda guerra mondiale.